Benvenuti nel mondo di "Quota 2000"

Ciao!!!

Mi chiamo Giovanni Mazzanti, Giò per gli amici. Sono l'autore del libro "QUOTA 2000 - Escursioni sulle dieci più alte vette dell’Appennino Tosco-Emiliano tra natura, storia e ricordi ".

Un libro che vi ha guidato alla scoperta delle bellezze dell'alto Appennino Tosco-Emiliano.

E' una terra meravigliosa, che sa sempre stupire e incantare chi è disposto a visitarla con amore e rispetto.

In questo sito ci sono tutte le informazioni sul libro "QUOTA 2000".

E' una specie di "curriculum vitae": per suggerimenti e contatti, scrivetemi all'indirizzo e-mail mazzanti.giovanni@gmail.com.

Ma visto che ormai il libro è esaurito... voglio allargare gli orizzonti e far diventare questo sito il diario delle mie escursioni più recenti in Appennino e sulle Alpi.
Per condividere con chi ama la montagna le emozioni sempre nuove che sa regalare...

Buon divertimento e... ci vediamo sul crinale!
P.S.: IL SITO HA SUPERATO ANCHE QUOTA 23000 VISITE!!!!
Ventitremila grazie a tutti i visitatori, anche se - come sempre - non per questo il nome del sito cambierà...

===================================
Subito sotto a questa sezione introduttiva, trovate "UN VIDEO dalla MONTAGNA". Immagini girate sulle nostre montagne che hanno lo scopo di far conoscere e promuovere turisticamente l'Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi.

Dopo un lungo silenzio, e dopo la Ferrata del Monte Contrario, eccovi la piccola impresa compiuta con l'amico Massimo Salicini il 29-30/09/2014: salita al Breithorn Occidentale (4165 m) da Cervinia (2050 m) con pernotto al Rifugio Guide del Cervino alla Testa Grigia (3480 m). Potremmo definirla in breve: "più forti della sfiga"....
===================================
Subito dopo "UN VIDEO dalla MONTAGNA", eccovi la rubrica musicale "MUSICA e MONTAGNA" per unire idealmente montagna e musica: un video musicale fra i miei preferiti. Anche voi potete proporre video-musicali scrivendo all'indirizzo e-mail mazzanti.giovanni@gmail.com

Godetevi ora il video "artigianale" girato dal sottoscritto al Concerto di Ligabue, Stadio Dall'Ara di Bologna, 13/09/2014. Io e la mia "piccola-grande cucciola" ci siamo divertiti alla grande con la musica del Liga.
Buona musica, dunque, e Buona Montagna!
===================================

Gio, Danilo, Mauro, Rita, Sara sul M.Sirente (2348 m, Abruzzo) 17.05.2015

Con Mauro Pini e 2 m di neve nella Valle del Silenzio (6/3/2015)

venerdì 31 luglio 2009

QUOTA 2000 NELL'ALTO FRIGNANO!!!
Le prossime presentazioni del libro QUOTA 2000 si terranno nell'alto Appennino Modenese nell'ambito della manifestazione itinerante "VivilParco 2009" organizzata dal Parco Regionale del Frignano . Ecco il calendario:
1) lunedì 3 agosto 2009 ore 21:00 a Fanano (MO), Piazza Corsini, in collaborazione con il Comune di Fanano (vedi sito http://www.parks.it/parco.frignano/man_dettaglio.php?id=2670);
2) mercoledì 5 agosto 2009 ore 21:00 a Fiumalbo (MO), Piazza Umberto I, in collaborazione con il Comune di Fiumalbo (vedi sito http://www.parks.it/parco.frignano/man_dettaglio.php?id=2675);
3) mercoledì 19 agosto 2009 ore 21:00 a Sestola (MO), Piazza della Vittoria, in collaborazione con il Comune di Sestola (vedi sito http://www.parks.it/parco.frignano/man_dettaglio.php?id=2686). Onore all'alto Frignano dunque, alle sue bellezze e ai suoi gustosi prodotti gastronomici, di cui vi porto un esempio con questa foto: un bell'esemplare di "Boletus edulis" freschissimo (e buonissimo...) che ho trovato recentemente alle falde del Monte Cimone!


Giovanni Mazzanti

venerdì 17 luglio 2009

QUOTA 2000 al Parco dell'Orecchiella

Domenica 19 luglio 2009 alle ore 15:00 presso il Centro Visitatori del Parco dell'Orecchiella (comune di S.Romano di Garfagnana, LU) si è tenuta una nuova presentazione del libro QUOTA 2000.
E' la seconda presentazione nel versante toscano dopo quella di Sassalbo(MS) e questo mi fa particolarmente piacere perchè nel libro ho trattato in modo paritetico entrambi i versanti - toscano ed emiliano - che l'alto Appennino unisce materialmente ed idealmente.
Un sentito ringraziamento al Corpo Forestale dello Stato e al Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano che hanno organizzato l'evento.
Tra l'altro, io e il mio "storico" amico Delu abbiamo approfittato dell'ospitalità offertaci presso il Rifugio del Centro Visitatori dell'Orecchiella la notte tra il 18 e il 19 luglio, per salire in vetta al Cimone sabato 18 luglio e alla Pania di Corfino domenica 19 luglio mattina: per non dimenticare che, oltre a chiacchierare di montagna, bisogna sempre e soprattutto praticare la montagna...
Il Monte Cimone (vedi Quota 2000, Cap. 3) è la cima più alta dell'Appennino Tosco-Emiliano ed è sferzato da venti-record, con raffiche attorno ai 200 km/h. E infatti, che vento e che freddo nella parte finale della salita e in vetta: ci siamo dovuti rifugiare nella Cappella della Madonna della Neve, miracolosamente aperta! E'
la prova che in alto Appennino può capitare di battere i denti anche in piena estate e i vestimenti pesanti non devono mancare mai!!!
La Pania di Corfino (vedi Quota 2000, Cap. 5) è uno sperone calcareo alto 1601 m che domina l'Orecchiella. Verso sud strapiomba con alte falesie rocciose (nella foto insieme al Rifugio Isera), dove nidificano rapaci tra i quali l'Aquila reale. Verso nord digrada dolcemente con ampie faggete e morbide radure erbose, fino alla Sella di Campaiana. Grazie alla giornata soleggiata e limpidissima, la Pania ci ha regalato una vista superba sull'alto crinale appenninico a Nord - dall'Alpe di Succiso al Corno alle Scale!!! - e sulla valle del Serchio e le Alpi Apuane a Sud.

Giovanni Mazzanti

lunedì 13 luglio 2009

Quota 2000 verso quota 4000 - Carissimi, domenica 12 luglio 2009 ho festeggiato il mio compleanno (lasciamo perdere la “quota” degli anni, che è meglio…) nel modo migliore. Infatti sono salito in vetta al Monte Cevedale (3769 m), al confine tra Lombardia, Trentino e Alto Adige con gli amici "Delu" (alias Andrea De Luigi) e “Barun” (alias Gianluca Baroni), già compagni di tante avventure e protagonisti di gustosi episodi del libro Quota 2000.
E così Quota 2000 si è avvicinato alla quota 4000. Non solo perché il suo autore è salito ai 3769 metri della vetta del Cevedale, ma anche perché Renato Alberti, gestore del Rifugio Casati (3269 m, CAI di Milano, v. sito http://www.rifugiocasati.it/ita_home.htm), ha acquistato una copia del libro, realizzando così una sorta di gemellaggio tra Alpi e Appennini! E così al Rifugio Casati, base di partenza per la via normale al Cevedale e lambito dal ghiacciaio che scende dalla vetta, ci si può documentare sull'Alto Appennino Tosco-Emiliano. Dunque, un doveroso ringraziamento alla famiglia Alberti, che tra l'altro gestisce in modo esemplare il rifugio, meta dei tanti escursionisti che da qui partono per le numerose e spettacolari ascensioni e traversate della zona.
La salita al Monte Cevedale lungo la grande vedretta del Cevedale è stata agevolata dall’abbondante manto di neve che ancora ricopre il ghiacciaio “sigillando” pressoché tutti i crepacci, ad eccezione del crepaccio terminale tra Zufall Spitze (3757 m) e vetta del Cevedale, che va attraversato con cautela (v. foto).
Il tempo è stato complessivamente buono, a parte nubi alte e stratificate in arrivo dal Passo Resia e un vento forte che investiva proprio la parte finale e più impegnativa dell’ascesa, dal crepaccio terminale in poi. Nonostante la salita dal Casati sia relativamente semplice e breve – abbiamo impiegato appena un’ora e 50 minuti – la soddisfazione per il raggiungimento della vetta è stata tanta, soprattutto per gli spettacolari scenari attraversati durante il percorso e per il panorama incomparabile che si gode dalla cima, da cui si irradiano in tutte le direzioni i ghiacciai che conferiscono al Cevedale il caratteristico aspetto perennemente immacolato: le vedrette del Cevedale, della Forcola, della Mare, di Rosole, di Cedec e del Pasquale. E su tutto domina la piramide di roccia e ghiaccio del Gran Zebrù, dall’aspetto decisamente “Himalayano”. Più lontano, vigila la possente sagoma del re del gruppo montuoso Ortles-Cevedale: l'Ortles (3905 m).

Giovanni Mazzanti

UN VIDEO dalla MONTAGNA: Giò e Max. Salicini sul Breithorn Occidentale (4165 m) 28/09/2014

Musica e Montagna: "LIGABUE"Mondovisione Tour - 13/09/2014, Stadio Dall'Ara, Bologna

Quota 2000 in TV!!!! Da è-TG-BOLOGNA del 15 luglio 2010...

VIDEO-TRIBUTO ALL'APPENNINO (by Mauro Penza and the staff of regione Emilia Romagna)