Benvenuti nel mondo di "Quota 2000"

Ciao!!!

Mi chiamo Giovanni Mazzanti, Giò per gli amici. Sono l'autore del libro "QUOTA 2000 - Escursioni sulle dieci più alte vette dell’Appennino Tosco-Emiliano tra natura, storia e ricordi ".

Un libro che vi ha guidato alla scoperta delle bellezze dell'alto Appennino Tosco-Emiliano.

E' una terra meravigliosa, che sa sempre stupire e incantare chi è disposto a visitarla con amore e rispetto.

In questo sito ci sono tutte le informazioni sul libro "QUOTA 2000".

E' una specie di "curriculum vitae": per suggerimenti e contatti, scrivetemi all'indirizzo e-mail mazzanti.giovanni@gmail.com.

Ma visto che ormai il libro è esaurito... voglio allargare gli orizzonti e far diventare questo sito il diario delle mie escursioni più recenti in Appennino e sulle Alpi.
Per condividere con chi ama la montagna le emozioni sempre nuove che sa regalare...

Buon divertimento e... ci vediamo sul crinale!
P.S.: IL SITO HA SUPERATO ANCHE QUOTA 23000 VISITE!!!!
Ventitremila grazie a tutti i visitatori, anche se - come sempre - non per questo il nome del sito cambierà...

===================================
Subito sotto a questa sezione introduttiva, trovate "UN VIDEO dalla MONTAGNA". Immagini girate sulle nostre montagne che hanno lo scopo di far conoscere e promuovere turisticamente l'Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi.

Dopo un lungo silenzio, e dopo la Ferrata del Monte Contrario, eccovi la piccola impresa compiuta con l'amico Massimo Salicini il 29-30/09/2014: salita al Breithorn Occidentale (4165 m) da Cervinia (2050 m) con pernotto al Rifugio Guide del Cervino alla Testa Grigia (3480 m). Potremmo definirla in breve: "più forti della sfiga"....
===================================
Subito dopo "UN VIDEO dalla MONTAGNA", eccovi la rubrica musicale "MUSICA e MONTAGNA" per unire idealmente montagna e musica: un video musicale fra i miei preferiti. Anche voi potete proporre video-musicali scrivendo all'indirizzo e-mail mazzanti.giovanni@gmail.com

Godetevi ora il video "artigianale" girato dal sottoscritto al Concerto di Ligabue, Stadio Dall'Ara di Bologna, 13/09/2014. Io e la mia "piccola-grande cucciola" ci siamo divertiti alla grande con la musica del Liga.
Buona musica, dunque, e Buona Montagna!
===================================

Gio, Danilo, Mauro, Rita, Sara sul M.Sirente (2348 m, Abruzzo) 17.05.2015

Con Mauro Pini e 2 m di neve nella Valle del Silenzio (6/3/2015)

venerdì 16 maggio 2014

IL VENTO DEL PRADO

Finalmente un'altra grande indigestione di Appennino, sul finire di quest'inverno...
E' stata il 12 marzo 2014, quando con l'amico Mauro Pini ci siamo sciroppati quasi tre ore di macchina salendo da Bologna al Passo delle Radici e scollinando nel versante Garfagnino sino al vicino Casone di Profecchia (1317 m), ex-caserma delle guardie del Ducato di Modena.
Dal Casone, ciaspole ai piedi, abbiamo affrontato la salita al crinale Appenninico, ingombro di neve, avendo come meta il Monte Prado (2054 m).
La giornata era splendida, il cielo terso, senza nuvole. Ma sapevamo già che, oltre alla neve a metri - il gestore del Casone ci aveva parlato di 4 m di neve compatta al Passo di Monte Vecchio - un'altra insidia ci aspettava: il vento.
E così è stato, fin dall'inizio. Fin dalla blanda salita nella grande faggeta sopra il Casone, in bella vista delle alpi Apuane (Pizzo d'Uccello, Pisanino, Cavallo, Tambura), un vento a tratti impetuoso ci ha accompagnato. Ma si è scatenato sul serio quando, dopo una ripida salita con già i ramponi ai piedi sulla neve dura per il gelo notturno, abbiamo rimontato il crinale nei pressi delle Forbici (1818 m).
Da lì in poi è stata davvero tosta.
Ben consapevoli dell'avversario che ci fronteggiava, ci siamo vestiti in un lampo come eschimesi: copertura (anziché curvatura, vedi Star Trek...) nove!!!
Ma sembrava comunque di essere in maniche di camicia.
Il vento contrario soffiava incessante come un gigantesco phon, costringendoci ad aggrapparci con tutte le nostre forze ai bastoncini da trekking per procedere sul filo di cresta, fortunatamente assai agevole da seguire.
Un vento così forte da sbatacchiarci gli indumenti con un rumore assordante, e a volte quasi da sollevarci da terra e farci urtare l'uno contro l'altro. Ci sembrava paradossale fermarci e tornare indietro con una giornata così stupenda, ma abbiamo dovuto davvero tener duro in certi momenti.

Poi poco alla volta, mano a mano che raggiungevamo una dopo l'altra le varie cime che ci separavano dal Prado - Monte Cella (1946 m), Monte Vecchio (1986 m), Anticima del Prado (2024 m) - il vento si è fatto più umano. E dopo una pausa ristoratrice al sole e al riparo dal vento, verso mezzogiorno abbiamo raggiunto l'ampia ed appagante sommità del Monte Prado a quota 2054 m, con il suo incomparabile panorama su tutto il crinale Appenninico dall'Alto Parmense al Corno alle Scale, e soprattutto sul Gigante dell'Alto Reggiano, il Monte Cusna (2120 m).
E abbiamo potuto goderci il panorama e concentrare lo sguardo in particolare sulle gigantesche e spettacolari - quanto insidiose, ahimè, vedi Alpe di Succiso il giorno dopo... - cornici di neve, dello spessore di vari metri.
Dopo un pasto frugale e l'immancabile "selfie" fotografico, siamo tornati sui nostri passi, sotto un sole cocente, che però stentava ad ammorbidire la neve gelata proprio per effetto del vento forte.
Vento che comunque nel pomeriggio si è via via attenuato, fino a ridursi a una lieve brezza quando abbiamo abbandonato il crinale.
Raggiunto il bel rifugio delle Forbici, ci siamo addentrati nella faggeta e abbiamo riguadagnato l'auto.
Erano appena le 15:00, anche perché l'alzata mattutina ci ha consentito di fare le cose con calma e per tempo, a tutto vantaggio della sicurezza.
E di sfruttare appieno il vantaggio di camminare sulla neve dura e compatta, anziché sprofondare nella neve molle e fradicia - che abbiamo trovato solo nell'ultima ora di discesa.
Sono tutte buone pratiche da non dimenticare mai...

Giovanni Mazzanti









Nessun commento:

Posta un commento

UN VIDEO dalla MONTAGNA: Giò e Max. Salicini sul Breithorn Occidentale (4165 m) 28/09/2014

Musica e Montagna: "LIGABUE"Mondovisione Tour - 13/09/2014, Stadio Dall'Ara, Bologna

Quota 2000 in TV!!!! Da è-TG-BOLOGNA del 15 luglio 2010...

VIDEO-TRIBUTO ALL'APPENNINO (by Mauro Penza and the staff of regione Emilia Romagna)