Benvenuti nel mondo di "Quota 2000"

Ciao!!!

Mi chiamo Giovanni Mazzanti, Giò per gli amici. Sono l'autore del libro "QUOTA 2000 - Escursioni sulle dieci più alte vette dell’Appennino Tosco-Emiliano tra natura, storia e ricordi ".

Un libro che vi ha guidato alla scoperta delle bellezze dell'alto Appennino Tosco-Emiliano.

E' una terra meravigliosa, che sa sempre stupire e incantare chi è disposto a visitarla con amore e rispetto.

In questo sito ci sono tutte le informazioni sul libro "QUOTA 2000".

E' una specie di "curriculum vitae": per suggerimenti e contatti, scrivetemi all'indirizzo e-mail mazzanti.giovanni@gmail.com.

Ma visto che ormai il libro è esaurito... voglio allargare gli orizzonti e far diventare questo sito il diario delle mie escursioni più recenti in Appennino e sulle Alpi.
Per condividere con chi ama la montagna le emozioni sempre nuove che sa regalare...

Buon divertimento e... ci vediamo sul crinale!
P.S.: IL SITO HA SUPERATO ANCHE QUOTA 23000 VISITE!!!!
Ventitremila grazie a tutti i visitatori, anche se - come sempre - non per questo il nome del sito cambierà...

===================================
Subito sotto a questa sezione introduttiva, trovate "UN VIDEO dalla MONTAGNA". Immagini girate sulle nostre montagne che hanno lo scopo di far conoscere e promuovere turisticamente l'Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi.

Dopo un lungo silenzio, e dopo la Ferrata del Monte Contrario, eccovi la piccola impresa compiuta con l'amico Massimo Salicini il 29-30/09/2014: salita al Breithorn Occidentale (4165 m) da Cervinia (2050 m) con pernotto al Rifugio Guide del Cervino alla Testa Grigia (3480 m). Potremmo definirla in breve: "più forti della sfiga"....
===================================
Subito dopo "UN VIDEO dalla MONTAGNA", eccovi la rubrica musicale "MUSICA e MONTAGNA" per unire idealmente montagna e musica: un video musicale fra i miei preferiti. Anche voi potete proporre video-musicali scrivendo all'indirizzo e-mail mazzanti.giovanni@gmail.com

Godetevi ora il video "artigianale" girato dal sottoscritto al Concerto di Ligabue, Stadio Dall'Ara di Bologna, 13/09/2014. Io e la mia "piccola-grande cucciola" ci siamo divertiti alla grande con la musica del Liga.
Buona musica, dunque, e Buona Montagna!
===================================

Gio, Danilo, Mauro, Rita, Sara sul M.Sirente (2348 m, Abruzzo) 17.05.2015

Con Mauro Pini e 2 m di neve nella Valle del Silenzio (6/3/2015)

venerdì 28 ottobre 2011

IL GIORNO DEL CIVETTA

Alla fine dello scorso settembre io e l'amico Federico Tais ci siamo "caricati la molla" a vicenda per un'ultima "due giorni" in Dolomiti e abbiamo scelto il Monte Civetta come obiettivo.
Stretti entrambi tra un mare di impegni, abbiamo avuto solo un giorno e mezzo di tempo infrasettimanale disponibile, che non ci ha permesso di salire in vetta, ma ci ha comunque dato modo di compiere un bellissimo giro ad anello ai piedi dei 3220 metri di quota di questo gigante dolomitico.
Partiti a mezzogiorno e mezza da Palafavera (1500 m) abbiamo raggiunto agevolmente il bel rifugio Coldai (2150 m) e traversando a mezza costa siamo passati in silenzio quasi riverente sotto le guglie sempre più maestose e spettacolari che salgono verso la cima: Torre di Alleghe, Torre Coldai, Pan di Zucchero, Punta Tissi, fino a circa 2400 m di quota.
Arrivati al bivio per il Rifugio Torrani alle quattro e mezza del pomeriggio, abbiamo constatato a malincuore che era troppo tardi per mettere a repentaglio la nostra bella giornata avventurandoci lungo la via normale verso il rifugio, e abbiamo completato l'anello scendendo verso i boschi e le
sorgenti del torrente Maè fino Pecol, e da qui all'imbrunire siamo ritornati a Palafavera.

Abbiamo pernottato al bell'Albergo al Passo Staulanza, concedendoci una cena eccellente a base di spaetzle tricolori, polenta capriolo e funghi e torta Sacher, il tutto innaffiato da un'ottima Weiss Bier.
L'indomani senza fretta abbiamo fatto la classica traversata sotto il Monte Pelmo, fino al Rifugio Punta Trieste.
Poi, visto che il tempo passava inesorabile e dovevamo tornare alla Grande Mela (anzi, Grande Lasagna...) entro le 18, abbiamo riguadagnato la macchina e siamo saliti al sempre stupendo passo Giau, dove abbiamo pranzato velocemente al sacco.
Dal passo, i tornanti fra prati e boschi ci hanno scodellato nella conca di Cortina D'Ampezzo, segnando l'inesorabile e definitivo ritorno alla civiltà e alle sue "brutture", specie edilizie...
Della serie "breve ma intenso"!


Giovanni Mazzanti

Nessun commento:

Posta un commento

UN VIDEO dalla MONTAGNA: Giò e Max. Salicini sul Breithorn Occidentale (4165 m) 28/09/2014

Musica e Montagna: "LIGABUE"Mondovisione Tour - 13/09/2014, Stadio Dall'Ara, Bologna

Quota 2000 in TV!!!! Da è-TG-BOLOGNA del 15 luglio 2010...

VIDEO-TRIBUTO ALL'APPENNINO (by Mauro Penza and the staff of regione Emilia Romagna)